Massimo Caliman
Massimo Caliman
~1 min read

Categories

  • java

Tags

  • Java

Languages

  • Italian

Una variabile che non cambia mai valore è di fatto una costante, si può in java esplicitare un vincolo a tale condizione di immutabilità tramite la parola chiave final.

Per esempio:

final int M = 3;

La parola final indica che la variabile M di tipo int non può cambiare il suo valore pari a 3. In questo caso si dice che M una costante e non una variabile.

Le costanti sono utili nel creare applicazioni più flessibili e facilmente manutenzionabili. Permettono di evitare errori nel caso un valore numerico o altro debbano essere usati in diversi posti all’ interno del codice. Ovviamente come succede analogamente in tutti i linguaggi di programmazione le parole chiave del linguaggio Java non possono essere usate come nomi di variabili o costanti, quindi parole come final, int e vedremo while, do e altre non possono essere usate come nomi di variabili o costanti.

Vedremo nei prossimi post che posso usare final anche in altri contesti.